Isolamento termico - cappotto

L’ISOLAMENTO TERMICO DI UN EDIFICIO PER RIDURRE I COSTI DI RISCALDAMENTO E RAFFRESCAMENTO

Quali sono i benefici dell’isolamento termico ?

  1. ti permette di ridurre i costi di riscaldamento di oltre il 30%
  2. puoi detrarre il 65% dei costi dei lavori (fino al 75% per i condomini)
  3. ti permette di vivere in una casa più confortevole: più calda in inverno e più fresca in estate
  4. migliora la classe energetica della tua casa e quindi aumenta il suo valore
  5. riduci le emissioni di CO2 e dai il tuo contributo nella riduzione dell’inquinamento dell’aria

La dispersione del calore nelle nostre case

Come sappiamo le zone delle nostre case dove avviene la maggiore dispersione di calore sono le pareti esterne, le finestre e il sottotetto. Questa dispersione di calore fa aumentare inutilmente la bolletta per il riscaldamento e allo stesso tempo ci fa vivere in maniera meno piacevole dentro le nostre case.

Questa dispersione, per quel che riguarda le pareti perimetrali, è dovuta al fatto che molte delle nostre case hanno un’intercapedine che contiene aria che si raffredda in inverno e si riscalda in estate. In questo modo aumenta nelle nostre abitazioni la sensazione di freddo e di caldo.

Aumentando l’isolamento termico, dell’intercapedine ma anche del sottotetto e delle finestre, si riducono i costi di riscaldamento e raffrescamento, si ha inoltre la possibilità di vivere in un ambiente più confortevole: più caldo d’inverno e più fresco d’estate.

Quali sono i possibili interventi di isolamento termico di un edificio ?

1) Isolamento termico delle pareti perimetrali tramite insufflaggio

L’insufflaggio prevede il riempimento dell’intercapedine con un materiale coibentante, traspirante ed ecologico (fiocchi di lana di vetro o cellulosa). L’intervento consta nel praticare dei piccoli fori (da 2 a 4 per una parete di dimensioni medie), indifferentemente all’interno o all’esterno delle murature perimetrali, per riempire la cavità con i fiocchi di lana di vetro o di cellulosa insufflati sino a completo riempimento dell’intercapedine. È inoltre possibile intervenire su un singolo appartamento o sull’intero condominio.

Prima di procedere all’insufflaggio vero e proprio, si verificano le condizioni dell’intercapedine (dimensioni effettive, integrità, legature, presenza di corpi estranei e materiali da asportare…) mediante video ispezione. La posa avviene in modo veloce e pulito, (normalmente un appartamento si isola in una giornata) è poco invasiva e non necessita di particolari interventi murari. Al termine dell’insufflaggio i fori vengono chiusi e si ripristina la superficie. Le murature così isolate permettono quindi di ridurre drasticamente le dispersioni termiche tra interno ed esterno, permettendo un risparmio sulle bollette che può arrivare fino al 40%.

2) Isolamento termico delle pareti perimetrali tramite cappotto termico

Il sistema di isolamento a cappotto è un sistema di rivestimento esterno di facciate nuove o esistenti applicato con lo scopo di ottimizzare la prestazione termica dell’edificio e ridurre quindi i costi per il riscaldamento ed il raffrescamento. Questo tipo di intervento è idoneo anche per l’isolamento di coperture piane e piani pilotis. (leggi ancora sul cappotto termico).

3) Isolamento termico del sottotetto

Nei sottotetti, l’operazione di isolamento viene effettuata posando dei rotoli di materiale isolante (inseriti in un involucro per proteggerli dalle polveri). A seconda del grado di accessibilità richiesto, l’intervento di isolamento può essere inoltre completato con la successiva posa di camminamenti lignei oppure con veri e propri tavolati, solitamente realizzati in pannelli OSB.

Con uno strato di circa 30 cm la dispersione di energia dal tetto si riduce di oltre il 70%.