Insufflaggio

Insufflaggio

INSUFFLAGGIO DELLE PARETI PERIMETRALI

L’insufflaggio è un intervento di isolamento termico degli edifici che ha un rapporto costi / benefici molto elevato. Tale intervento può essere decisivo per la riduzione dei consumi energetici qualora venga abbinato all’isolamento del sottotetto.

Per correttezza va precisato che insufflare le pareti con materiale isolante non risolve completamente tutti gli aspetti legati alla dispersione di calore, ad esempio i cosiddetti “ponti termici” (pilastri, travi, ecc.) non vengono risolti e in certi casi possono essere accentuati rendendo ancora più seri i problemi di muffe dovute ad un eccesso di umidità presente nell’edificio. Va detto inoltre che l’intervento di insufflaggio è efficace quando lo spessore dell’intercapedine è superiore ai 10 cm (come di solito è). Al di sotto di questo spessore l’intervento non dà i risultati attesi e una ditta seria non deve consigliare questo intervento ma valutare altre soluzioni.

Fatte queste premesse si tratta comunque di un intervento che risulta economicamente molto interessante (che beneficia attualmente delle detrazioni fiscali del 65%) ma che va valutato su ogni singolo caso. In casi di eccessiva umidità interna, l’intervento di insufflaggio può essere abbinato all’installazione di macchine per la ventilazione meccanica controllata (VMC) che consentono un ricambio continuo di aria portando all’esterno l’aria umida e portando all’interno aria più asciutta.

Materiali utilizzati per l’insufflaggio

I materiali utilizzati per l’insufflaggio delle pareti perimetrali possono essere diversi. Ecostili propone esclusivamente materiali di origine naturale come la cellulosa o di origine minerale come la lana di vetro. Normalmente sconsigliamo ai nostri clienti l’utilizzo di materiali sintetici come ad esempio il polistirene che, sebbene posati nell’intercapedine, potrebbero rilasciare sostanze nocive all’interno dell’edificio. Questi materiali, che hanno un’ottima performance dal punto di vista dell’isolamento, possiedono inoltre un Fattore di Resistenza al vapore di acqua (µ) più altro della cellulosa e della lana di vetro. Ciò significa che sono validi se occorre isolare l’edificio ma tendono a non far “respirare” sufficientemente le pareti.

Quali sono i benefici dell’isolamento termico ?

  1. ti permette di ridurre i costi di riscaldamento di oltre il 30%
  2. puoi detrarre il 65% dei costi dei lavori (fino al 75% per i condomini)
  3. ti permette di vivere in una casa più confortevole dato che le pareti interne risultano più calde
  4. aumenta il valore della tua casa

In conclusione

La prima cosa da fare per poter valutare un eventuale intervento di insufflaggio delle pareti perimetrali è quello di richiedere un sopralluogo di un professionista che possa valutare i costi e i benefici di un intervento del genere e che possa consigliarti il materiale più adatto.