Isolamento termico a Orbassano: cappotto + insufflaggio

L’esigenza del condominio era quella di isolare termicamente la facciata Nord.

La soluzione proposta è stata quella di realizzare un cappotto termico (spessore 120 mm) sulla facciata e di effettuare un insufflaggio delle pareti Est e Ovest.

Cappotto termico a Orbassano

Vuoi isolare la tua casa e risparmiare sui costi di riscaldamento ?

Descrizione dell’intervento di isolamento termico a Orbassano

  • E’ stata eseguita una pulizia preparatoria del supporto murario e/o l’applicazione di consolidanti per migliorare l’adesione del pannello
  • Applicazione di profili di partenza o di pannelli di zoccolatura
  • Applicazione mediante incollaggio di pannelli isolanti in senso orizzontale, a cordoli e punti, a giunti sfalsati, di lastra in Neopor 70 (materia prima Basf), costituito da polistirene espanso con aggiunta di grafite nei polimeri ( conducibilità termica dichiarata λ 0,031 W/mK – dimensione pannello 1000×500 mm, spessore 120 mm) certificato Etag.
  • Incollaggio eseguito mediante impiego di collante /rasante modello WeberTherm AP 60 Start/ Adefix / Klebocem; malte adesive a base di resine sintetiche resistenti ai cicli di gelo e disgelo – certificate Etag
  • Applicazione di elementi di rinforzo quali paraspigoli in PVC con rete e/o con gocciolatoio. in prossimità di spigoli ed angoli dell’involucro.
  • Tassellatura meccanica dei pannelli secondo il metodo a “T” con impiego di tassello a percussione in nylon con chiodo premontato in inox, con testa del chiodo rivestita in materiale sintetico (per l’eliminazione completa di ponte termici), in numero variabile da 6 a 8 pz/mq – certificati Etag.
  • Schiumatura di eventuali fessurazioni tra le pannellature, ove necessario;
  • Applicazione di primo strato di rasatura (con i medesimi prodotti sopra indicati) ed armatura in rete di fibra di vetro da 160 gr, antidemagliante, antialgale, sovrapposta nelle giunzioni di almeno 10/15 cm e con opportuni “fazzoletti di rinforzo” agli angoli degli infissi.
  • Applicazione di secondo strato di malta rasante, con i medesimi prodotti sopra indicati (Webertherm/Adefix/Klebocem);
  • Ad asciugatura avvenuta, applicazione di fondo in tinta al quarzo da esterno – certificata Etag.
  • Applicazione in unica mano di rivestimento a spessore continuo, granulometria Standard fine 1,2 mm del tipo Rivatone G12, resistente all’attacco di alghe, muffe ed altri microrganismi. Colore scelto sulla base della mazzetta colore IVAS K

La posa del cappotto termico è stata realizzata secondo il metodo Cortexa

Interventi accessori realizzati

  • I davanzali esistenti sono stati rimossi e sostituiti con nuovi in serizzo grigio lucido, spessore 3cm, con gocciolatoio e dimensionati al nuovo filo parete
  • Le uscite delle caldaie sono state prolungate
  • Il cornicione lato Nord è stato sistemato e successivamente tinteggiato con tinta bianca da esterno
  • Tutta la faldaleria necessaria a proteggere il cappotto realizzato, comprensiva di profili di partenza se necessari, è stata realizzata in alluminio preverniciato
  • Sono state tinteggiate le fasce marcapiano e la parte basale del fabbricato
  • Sono state sostitute le griglie presenti sulla facciata Nord con nuove in materiale verniciabile (verniciate con lo stesso colore della facciata)
  • I tubi del gas presenti sono stati protetti con lamiera grigliata verniciabile (come per le griglie, anche la lamiera è stata verniciata con lo stesso colore della facciata)
  • In questo intervento di isolamento termico a Orbassano sui 6 balconi è stata inoltre rimossa totalmente la granilite, eseguito insufflaggio con fibra di cellulosa, eseguita rasatura armata e tonachino colorato uguale alla facciata Nord

Scrivi un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto, se ti serve un estratto dell\'articolo contattaci. Grazie