INSUFFLAGGIO CON FIBRA DI CELLULOSA

Insufflaggio cellulosaLa fibra di cellulosa è un materiale isolante prodotto con carta di giornale riciclata. Il materiale viene utilizzato sfuso in fiocchi e applicato per insufflaggio. La tipologia di posa in opera lo rende adatto, oltre che all’isolamento termoacustico in edifici di nuova costruzione, alla coibentazione su edifici esistenti nell’ambito di interventi di ristrutturazione.

La capacità isolante della fibra di cellulosa è determinata dalla resistenza dell’aria che, diffusa uniformemente nelle cavità del materiale, ostacola la trasmissione del calore. Pur essendo igroscopico, isola anche in presenza di umidità. E’ traspirante, inattaccabile dagli insetti, non emette sostanze nocive (anche in caso di incendio). resistente al fuoco, è elettricamente neutro. Ha inoltre buone capacità come isolante acustico.

Il risultato è immediato: le capacità termiche e la consistenza del materiale infatti limitano al minimo la fuoriuscita del calore in inverno e l’ingresso del calore in estate fungendo da barriera rispetto all’ambiente esterno in ogni stagione.

Per correttezza va ricordato che l’insufflaggio ha una limitata capacità di ridurre i cosiddetti ponti termici e quindi è un intervento che va valutato per ogni caso specifico per verificare se non sia più adatto un isolamento tramite cappotto termico (maggiori informazioni sull’isolamento a cappotto).

La soluzione per l’isolamento di un singolo alloggio in un condominio

Nei condomini, può essere effettuato dal singolo condomino, dall’esterno o dall’interno dell’edificio. L’installazione è un’operazione veloce, pulita e poco invasiva tanto da poter essere effettuata in poco tempo (1 o 2 giorni). Una volta installato il prodotto non subisce variazioni dimensionali, abbassamenti, se posato seguendo accuratamente le prescrizioni tecniche.

Nei lavori di insufflaggio da noi proposti il materiale utilizzato è una cellulosa alla quale vengono aggiunte sostanze minerali coperte da brevetto internazionale e prive dei tanto temuti Sali di Boro e Ammonio (ancora presenti in quasi tutte le altre fibre di cellulosa). Garantisce l’inattaccabilità da insetti e roditori ed una buona capacità di resistenza al fuoco (classificazione B-S2-D0 (materiale difficilmente infiammabile, con limitato sviluppo di fumi NON TOSSICI in caso di incendio e senza gocciolamento oltre ad una elevata capacità di accumulo del calore che riduce la propagazione delle fiamme).

Altri materiali utilizzati per l’insufflaggio

I materiali utilizzati per l’insufflaggio delle pareti perimetrali possono essere diversi. Ecostili propone esclusivamente materiali di origine naturale come la fibra di cellulosa o di origine minerale come la lana di vetro. Normalmente sconsigliamo ai nostri clienti l’utilizzo di materiali sintetici come ad esempio il polistirene che, sebbene posati nell’intercapedine, potrebbero rilasciare sostanze nocive all’interno dell’edificio. Questi materiali, che hanno un’ottima performance dal punto di vista dell’isolamento, possiedono inoltre un fattore di resistenza al vapore di acqua (µ) più altro della cellulosa e della lana di vetro. Ciò significa che sono validi se occorre isolare l’edificio ma tendono a non far “respirare” sufficientemente le pareti.

Quali sono i benefici dell’insufflaggio con la cellulosa ?

  1. ti permette di ridurre i costi di riscaldamento di oltre il 30%
  2. puoi detrarre il 65% dei costi dei lavori, fino al 75% per i condomini (sul sito dell’ENEA trovi tutte le informazioni)
  3. ti permette di vivere in una casa più confortevole dato che le pareti interne risultano più calde
  4. aumenta il valore della tua casa

In conclusione

La prima cosa che ti consigliamo di fare prima di decidere che intervento di insufflaggio con cellulosa è richiedere un sopralluogo di un professionista che ti possa far conoscere al meglio le varie soluzioni e proporti quella più adatta per la tua casa.

Perché rivolgersi a noi

Rivolgendoti ad Ecostili avrai una consulenza professionale per scegliere l’intervento migliore per la tua casa. Una volta deciso quali lavori realizzare ti permette inoltre di avere un unico referente in tutte le fasi successive:

  1. Gestione delle pratiche necessarie per iniziare i lavori (che che possono variare a seconda del tipo di intervento previsto)
  2. Coordinamento delle varie fasi di intervento fino al completamento dei lavori
  3. Disbrigo delle pratiche per ottenere le detrazioni fiscali