climatizzatori torino - calcolo btuCalcolo BTU: ovvero, intendi acquistare un sistema di climatizzazione e vuoi sapere quale potenza scegliere ? Vediamolo insieme.

Quando si decide di installare un climatizzatore occorre verificare i seguenti parametri: la potenza refrigerante, l’efficienza, la rumorosità.

In questo articolo vedremo come si verifica il primo parametro ovvero la potenza necessaria.

La potenza refrigerante di un climatizzatore viene espressa in BTU/h (British Themal Unit per ora di funzionamento).

Nella pratica si parla semplicemente di BTU.

Calcolo BTU: come si fa ?

Innanzitutto occorre calcolare la potenza in Watt con questa formula:

Potenza in Watt = volume della stanza (in mc) * K

K è un coefficiente che vale:

  • 25 se si calcola la potenza per raffreddare la casa,
  • 36 se si calcola la potenza anche per riscaldare la casa nel periodo invernale

Esempio di calcolo della potenza

In questo esempio prendiamo in considerazione il calcolo della potenza di un climatizzatore per una stanza con le seguenti misure:

  • Lunghezza = 5 m
  • Larghezza = 6 m
  • Altezza =2,7 m

Il volume della stanza è di 81 mc

Il calcolo della potenza del climatizzatore in Watt sarà:

  • Potenza in Watt = 81 * 25 = 2.025 Watt

Abbiamo detto che 1 Watt corrisponde a circa 3,41 BTU per cui il calcolo dei BTU sarà:

  • Potenza in BTU = 2.025 * 3,41 = 6.950,25 BTU

In questo caso sarà necessario un climatizzatore da 7.000 BTU

Calcolo BTU: rivolgiti ad un professionista

Quello che abbiamo visto è un calcolo semplificato della potenza necessaria, per un calcolo più preciso occorre considerare anche i seguenti elementi:

  1. Numero di persone mediamente presenti: ad esempio per una persona che sia molto presente é necessario aumentare la potenza di 600 BTU, se c’é un’altra persone che pero’ é molto meno presente si puo’ aumentare la potenza di200 BTU
  2. Esposizione della stanza: ad esempio se la stanza é esposta a Sud occorre aumentare la potenza del 20% (*1)
  3. Numero di infissi presenti nella stanza e loro posizionamento: se si hanno delle finestre posizionate a Sud la potenza dovrà essere aumentata in maniera maggiore rispetto ad una situazione in cui la finestra é posizionata a Nord: se a Sud si aumenta di 400 BTU, se a Nord di 150 BTU (*1)
  4. Elettrodomestici presenti per fare valutazioni dei carichi
  5. Isolamento termico delle pareti perimetrali ed eventualmente del sottotetto nel caso in cui il locale non si trovi all’ultimo piano riscaldato
  6. Eventuali fonti di calore presenti anche derivanti da appartamenti vicini

(*1) Questo ragionamento collegato al’aumento della potenza nel caso di esposizione a Sud dei locali e/o degli infissi puo’ avere una sua logica inversa se si pensa di utilizzare il climatizzatore anche per la fase invernale: in caso di locali e/o infissi posizionati sul lato Nord Nord la potenza necessaria per scaldare sarà ovviamente maggiore se il locale e/o gli infissi sono posizionati sul lato Sud

Come regola generale, consigliamo di scegliere un condizionatore con una potenza in BTU del 20-30% in più rispetto al risultato fornito dal calcolo che abbiamo visto nel paragrafo precedente.

A questo link puoi trovare maggiori informazioni sulle varie tipologie di condizionatori.

Un professionista ti puo’ informare anche delle agevolazioni fiscali disponibili per l’acquisto e l’installazione di un climatizzatore. Sul sito dell’ENEA trovi alcune informazioni in proposito.

In conclusione

La prima cosa da fare se sei interessato all’acquisto di un climatizzatore é di rivolgerti ad un esperto che ti possa consigliare il prodotto più adatto per le tue esigenze.

Per avere maggiori informazioni circa l’acquisto di climatizzatori a Torino e provincia contattaci inviandoci la tua richiesta.

Perché rivolgersi a noi

Rivolgendoti ad Ecostili avrai una consulenza professionale per scegliere la soluzione migliore per la tua casa. Una volta deciso quali lavori realizzare ti permette inoltre di avere un unico referente in tutte le fasi successive:

  1. Gestione delle eventuali  pratiche necessarie per iniziare i lavori
  2. Coordinamento delle varie fasi fino al completamento dei lavori
  3. Disbrigo delle pratiche per ottenere le detrazioni fiscali

Scrivi un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vuoi conoscere gli interventi più adatti per la tua casa ?

Contattaci !
close-link
Contattaci