Solare termico: come funziona

solare termicoIl solare termico utilizza pannelli solari, chiamati collettori, montati sul tetto. Questi raccolgono calore dal sole e lo usano per riscaldare l’acqua che viene immessa in un bollitore.

Il solare termico può essere utilizzato per la produzione di acqua calda sanitaia ma anche come integrazione al sistema di riscaldamento: in tal caso il vantaggio è che il solare termico permette di fare entrare nella caldaia l’acqua con una temperatura nettamente superiore a quella dell’acquedotto (di solito intorno ai 15°).

L’utilizzo ideale del solare termico per il riscaldamento si ottiene quando si ha un impianto di riscaldamento a pannelli radianti in quanto l’acqua che circola in questo sistema (circa 35°) è inferiore a quella utilizzata per i termosifoni (circa 75°).

Vantaggi del solare termico

Il solare termico funziona tutto l’anno, in estate produrrà tutta l’acqua calda sanitaria necessaria per la tua casa.

Nei mesi invernali produrrà ovviamente di meno ma sarà comunque un elemento che permetterà di ridurre l’utilizzo della caldaia in quanto provvederà a portare l’acqua in entrata alla caldaia ad una temperatura superiore.

Di conseguenza si ridurranno i consumi e i costi per il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria. La riduzione dei consumi permette di ridurre la produzione di gas serra e di ridurre quindi l’inquinamento ambientale

Tipologie di impianti solare termico

Esistono 2 tipologie di impianti solare termico:

  • A circolazione naturale
  • A circolazione forzata

Solare termico a circolazione naturale

Solare termico a circolazione naturaleDiciamo subito che l’impianto a circolazione naturale si riconosce subito in quanto è quello che prevede che l’accumulo sia posizionato sul tetto. Va aggiunto inoltre che questo tipo di impianti è sempre meno utilizzato a favore del solare termico a circolazione forzata.

In ogni caso, nell’impianto a circolazione naturale il liquido scaldato dai pannelli solare, essendo più caldo di quello presente nell’accumulo va a posizionarsi nella parte più alta dell’accumulo. In questa zona il liquido scaldato dai pannelli solari cede il suo calore all’acqua calda sanitaria che viene utilizzata per la doccia, ecc.

Solare termico a circolazione forzata

Solare termico a circolazione forzataIn questo caso la circolazione del liquido utilizzato per scaldare l’acqua calda sanitaria viene fatto circolare con l’utilizzo di pompe. Queste pompe si attivano quando il liquido ha una temperatura susperiore rispetto a quella presente nell’accumulo.

Per regolare la circolazione del liquido si utilizzano dei sensori (che confrontano le varie temperature).

Questo sistema ha il vantaggio che l’accumulo non deve essere posizionato sopra i pannelli solari (e quindi sul tetto) ma può essere posizionato in una zona qualsiasi dell’edificio

Incentivi fiscali per il solare termico

Gli incentivi previsti sono:

  • L’Ecobonus, cioè una detrazione fiscale del 65%
  • Il Conto Termico, cioè un incentivo erogato in forma di rimborso economico

Confronto fra Ecobonus e Conto Termico

ECOBONUSCONTO TERMICO
IncentivoDetrazione fiscaleContributo in denaro
Entità dell’incentivo65% della spesa sostenutaProporzionale alla superficie lorda e all’efficienza dei pannelli (mediamente tra il 30 e il 65% della spesa sostenuta)
Tempistiche di erogazione10 anni90 giorni: importi < 5.000€
2 anni: impianti ≤ 50 mq
5 anni: impianti > 50 mqI
Importo massimo60.000€ per unità immobiliarenessun limite
Ente prepostoENEAGSE

Il solare termico è adatto per la tua casa ?

Per rispondere a questa domanda occorre verificare questi elementi:

  • Hai una zona del tetto dove mettere i pannelli solari e che abbia una buona esposizione ?

Avrai bisogno di circa cinque metri quadrati di spazio sul tetto che va da est a ovest attraverso il sud e riceve la luce solare diretta per la parte principale della giornata. Tuttavia, i pannelli non devono essere montati su un tetto. Possono essere fissati a un telaio su un tetto piano o appesi a una parete.

  • Hai spazio per il bollitore dell’acqua calda?
  • La tua attuale caldaia è compatibile con il solare termico ?

La maggior parte dei sistemi convenzionali di caldaia e boiler per acqua calda sono compatibili con il riscaldamento solare dell’acqua ma è sempre consigliato fare una verifica.

In conclusione

La prima cosa che ti consigliamo di fare prima di decidere che intervento realizzare è quello di richiedere un sopralluogo di un professionista che ti possa far conoscere al meglio le varie soluzioni e proporti quella più adatta per la tua casa.

Un consiglio che riteniamo importante è di valutare innanzitutto un intervento di isolamento termico dell’edificio o dell’appartamento prima di valutare altri interventi. Occorre prima ridurre la dispersione del calore e poi procedere con l’installazione di altri sistemi di produzione di energia più efficiente.

Rivolgiti a noi

Rivolgendoti ad Ecostili avrai una consulenza professionale per scegliere l’intervento migliore per la tua casa. Una volta deciso quali lavori realizzare ti permette inoltre di avere un unico referente in tutte le fasi successive:

  1. Gestione delle pratiche necessarie per iniziare i lavori (che possono variare a seconda del tipo di intervento)
  2. Coordinamento delle varie fasi di intervento fino al completamento dei lavori
  3. Disbrigo delle pratiche per ottenere le detrazioni fiscali

Scrivi un tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.